Egmond aan Zee è una località balneare nel comune di Bergen nella provincia olandese dell'Olanda Settentrionale. Popolarmente, il luogo è anche chiamato Derp (o in maiuscolo DERP) detto. Il dialetto parlato è anche chiamato Derperspers, che è considerato il dialetto della Frisia occidentale, ma appartiene al più divergente dei sottodialetti.

Durante l'anno 977 il villaggio di Egmond aan Zee sarebbe sorto dietro le dune. La storia vuole quel Walgerus, un gentiluomo contadino di Egmond-Binnen avrebbe costruito dieci case per un certo numero di famiglie povere. Questi potevano vivere lì gratuitamente e avevano il diritto di pescare in mare a condizione che dessero il dieci percento del loro pescato all'abbazia di Egmond-Binnen.. Si dice anche che abbia fondato la chiesa che ora è l'attuale Old Catholic St. La chiesa di Agnese è. Avrebbe costruito la chiesa in onore di Sant'Agnese.

Egmond aan Zee si è poi sviluppato in un vero villaggio di pescatori. Circa l'anno 1400 nacque il cosiddetto Pinck, un recipiente a fondo piatto di circa 5,5 a 2,5 metro. La barca è stata costruita bavero con fondo completamente piatto flat, in modo che potesse essere trasportato su rotoli dal capannone chiatta alla spiaggia.

Scomparso dall'erosione della costa durante l'alluvione di Ognissanti su 1 novembre 1570 cinquanta case di Egmond aan Zee nel mare. Alla tempesta di Natale a novembre 1741 diventare 36 case e la chiesa con torre inghiottita dal mare.

Egmond aan Zee era all'altezza di 1 Luglio 1978 un comune autonomo e in quella data è stato fuso con il comune di Egmond-Binnen per formare Egmond. Da 1 Gennaio 2001 il comune di Egmond si è fuso con i comuni di Schoorl e Bergen per formare il comune di Bergen.

Il faro J.C.J. van Speijk è un faro sulla costa del Mare del Nord vicino a Egmond aan Zee. di J.C.J. van Speijktoren è uno dei più antichi, fari ancora attivi dei Paesi Bassi. Ai piedi del faro si forma un'imponente tomba che ricorda il tenente comandante Jan van Speijk.

Il mare a Egmond potrebbe, e ancora posso, essere molto insidioso. Pertanto, in mezzo 1833 in 1834 costruito due fari progettati da Jan Valk. Dopo la costruzione del Canale del Mare del Nord in 1876 e la costruzione dei due fari a IJmuiden, erano le torri di Egmond, per evitare confusione, dotato di diamanti rossi, in modo che la luce emessa potesse essere distinta nel colore da quella di IJmuiden. In 1891 divenne il faro J.C.J. van Speijk dotato di una luce di svolta. Lo Zuidertoren sul Torensduin fu estinto nello stesso anno e 1915 demolita.

In 1922 il faro è stato ristrutturato perché la torre riceveva luce elettrica. La balaustra è stata poi gettata in cemento. Il progetto di questa ristrutturazione è di Otto Jelsma. In 1967 la guardiola è stata costruita. Il lato nord della luce è di colore rosso per avvertire di pericolose secche a nord di Egmond. Non appena le navi escono da questa zona di pericolo, la luce torna bianca.

Fonte: Wikipedia