foto: © Foto Martin de Haan

Porta: Kees van Dalsem (Bank dagblad)

Un anno fa, gli ex ciclisti professionisti Thomas Dekker e Laurens ten Dam hanno scommesso: quale dei due è il più veloce durante Egmond-Pier-Egmond 2021? Alla fine, la partita è stata annullata, ma "la battaglia" si è svolta sabato. Con l'aiuto di Niki Terpstra, Ten Dam è tornato a Egmond aan Zee solo un po 'più velocemente.

 

Per non renderlo un evento troppo grande, gli uomini guidavano in coppia. Dekker ha preso il volante dal campione europeo di beach racing Ivar Slik, mentre Ten Dam con Terpstra – cronometro a squadre quattro volte campione del mondo – era autorizzato a guidare. Come in un "Trofeo Baracchi", la mitica cronoscalata italiana di accoppiamento, i beach racer andarono al Noordpier per finire di nuovo sul Boulevard. Per inciso, non dovevano fare i loop a Velsen-Noord, Wijk aan Zee e Castricum, il percorso era al cento per cento sulla spiaggia.

 

Copertine, fermato 2014, ha ripreso la bici dopo alcuni anni di inattività, ha perso molto peso e ha percorso molti chilometri. E sebbene Ten Dam alla fine 2019 fermato, l'Oudorper vive ancora come prof. Non sorprende quindi che Ten Dam sia stato alla fine il vincitore, anche se Dekker era in grado di fare meglio le cronometro. "Sarebbe stato strano se Thomas avesse vinto", disse Ten Dam con una tazza di cioccolata calda in mano. "Ma al volante di Niki sono andato completamente all'inferno."