Il consiglio del comune di Bergen vuole l'affitto turistico di (secondo) case a Bergen aan Zee e il Terrasflat a Egmond aan Zee proprio come nel resto del comune massimo 63 consenti notti all'anno. Il consiglio ha modificato una precedente proposta su richiesta del consiglio comunale, ma quegli aggiustamenti non hanno portato a una conclusione diversa. La nuova proposta sarà discussa in consiglio comunale ad ottobre.

Proposta dettagliata dopo mozione La nuova proposta elabora una mozione presentata durante la riunione del consiglio del 17 Giugno.
Nella mozione, il consiglio è stato incaricato di elaborare una cronologia che mostra ciò che è stato e non è stato consentito quando si tratta dell'industria turistica.
affitto di case a Bergen aan Zee e Terrace Flat a Egmond aan Zee. Da quella linea temporale segue che, proprio come nel resto del comune, l'affitto turistico nel Terrasflat non è mai consentito. Inoltre, il consiglio ha atteso le reazioni delle associazioni dei proprietari del Terrasflat e ha condotto il sondaggio che si è tenuto a Bergen aan Zee., spiegato meglio. Queste azioni non hanno portato a una conclusione diversa. L'obbligo di comunicazione per la registrazione delle case in affitto turistico per un massimo di 63 notti all'anno si applica già ai proprietari di case a Bergen aan Zee e Terrace Flat.

Se il consiglio accetta la proposta, rimarrà tale. Residenza più permanente e migliore qualità della vita “Le case sono lì per viverci”,
disse l'assessore Klaas Valkering. “Non è un modello di reddito per investitori esterni al comune, certamente non con l'attuale carenza di alloggi. Il
La decisione di non utilizzare una posizione eccezionale per Bergen aan Zee e il Terrasflat fornisce chiarezza ai proprietari. Aggiungi a questo
Queste regole sono tornate sul nostro mercato immobiliare e nelle nostre strade, dando luogo a case più convenienti per i nostri residenti e una migliore
qualità della vita senza compromettere il nostro carattere turistico.”

Procedura di follow-up

L'esame della proposta in consiglio comunale è previsto per ottobre. Spetta al comitato dell'ordine del giorno determinare se la proposta
deve ancora essere trattato visivamente o che la proposta vada direttamente alla riunione del consiglio.