L'assessore Arend Jan van den Beld lo raggiunge

Quest'estate abbiamo raccolto la sfida e iniziato a definire una politica di partecipazione di Bergens per e da parte dei residenti. Molte conversazioni negli edifici della comunità, chiese, caffè e online che abbiamo condotto. Più di 100 la gente ci ha nutriti. Abbiamo principalmente ascoltato come tutti
partecipazione. Cosa è andato bene e cosa è andato storto. Molte cause sono alla base di questo.

Durante queste conversazioni ci siamo resi conto che fare politica di partecipazione non è facile. Lo impareremo passo dopo passo. Esperienze in cui ci trasformiamo (gioco)regole, un codice di condotta o forse un consiglio di partecipazione che ci dia consigli sollecitati e non richiesti. Anche le conversazioni degli ultimi mesi ci hanno mostrato qualcosa di diverso. La politica di partecipazione è più di una cassetta degli attrezzi con strumenti. Ci dice cosa sta succedendo nella società. Assicura che siamo in contatto gli uni con gli altri. Impariamo a capirci e a volte no. La partecipazione riguarda quindi principalmente le persone e il loro ambiente. Nei nostri villaggi questo è forse anche più forte che altrove. Diamo un forte contributo. Ci piace tenere tutto così com'è perché i nostri borghi sono belli così come sono. E a volte le cose devono essere fatte diversamente perché anche noi vogliamo andare avanti. È un conflitto eterno che dovete risolvere insieme e se non funziona … ora c'è una politica di partecipazione!

Dalla prossima settimana, la politica e la visione possono essere visualizzate su www.ikdenkmeeoverbergen.nl. Partecipa ai passaggi successivi?

Bello!

Sentiti libero di inviare una mail a
[email protected]
Arend Jan van den Beld,
Assessore alla partecipazione